Somaio 2021

Toscana Bianco I.G.T.

Print Friendly, PDF & Email

Anticamente, nel comune di Montepulciano, il “somaio” era colui che controllava la qualità dell’uva e decideva quali uve dovevano essere appassite per il Vin Santo e quali dovevano essere vinificate subito per dar vita al vino bianco. Solo vitigni autoctoni cofermentati, con una breve macerazione sulle bucce per dare vigore e fibra, quello era il vino bianco dei vignaioli! Il nostro Somaio vuole essere un consapevole omaggio a quel vino. Un vino che cambia ad ogni annata, un essere individuale: non puoi prevederlo, non puoi controllarlo ma puoi apprezzarlo nella sua cangiante personalità!

>> Scarica la scheda tecnica

Scheda Tecnica

Varietà: Malvasia, Trebbiano, Canaiolo bianco e Grechetto
Vigne: Cappuccini
Esposizione: nord, 500 mt s.l.m.
Suolo: argilloso calcareo, ricco di ferro con scheletro di Travertini, Graniti e Dolomie
Agricoltura: Biologica e Biodinamica
Vinificazione: Raccolta 100% manuale
Fermentazione: spontanea in uovo di cemento
Affinamento: in anfore di terracotta
Imbottigliamento: senza chiarifica né filtraggio.
Produzione: 1300 bottiglie
Certificazione: Vino Biologico CCPB

Cantina e bottiglie

sottotitolo

Prenotazione/contatto

Bottiglie               Wine Club                   Contatti

Bottles               Wine Club                   Contacts